Come scegliere i migliori plugin WordPress

0
579
plugin-wordpress

Oggi parliamo dei Plugin WordPress. Strumenti importantissimi per chi decide di aprire un blog e renderlo professionale, adatto alle proprie esigenze e quelle dei propri utenti. Nell’articolo di oggi ti elenchiamo quali sono i migliori, quelli che su un blog a nostro avviso non dovrebbero proprio mancare.

Prima di iniziare però, è giusto fare una premessa. I plugin puoi installarli solo se hai montato WordPress.org su un tuo hosting e dominio. Perciò se hai un sito di primo livello gestito da te. Se invece hai acquistato il piano free, quindi hai aperto un blog gratis su WordPress.com, non hai la possibilità di installarli.

Migliori plugin per WordPress

  1. Wp Super Cache: un plugin ormai essenziale. Grazie a lui è possibile rendere il sito molto più veloce. Fattore davvero importante sia per il posizionamento sia per gli utenti, che si stancano molto in fretta di aspettare il caricamento di una pagina. Sono pochi i secondi di tolleranza. E’ uno strumento che se ben settato permette di diminuire il tempo di caricamento della piattaforma anche del 50%.
  2. Yoast SEO: continuamente aggiornato questo plugin è uno degli strumenti considerati indispensabili per i blogger che sanno poco di SEO. Aiuta infatti a impstare parametri importanti come la Keyword, la meta description e molto altro. Utile quindi a ottimizzare i contenuti per i motori di ricerca. La risorsa è gratuita ma è possibile accedere anche a quella premium, decisamente più professionale e con tante funzioni aggiuntive. In alternativa c’è All in One SEO Pack, anche questo molto popolare e facile da utilizzare.
  3. Akismet: un plugin che è stato sviluppato direttamente dal fondatore di WordPress. Importantissimo, perché tiene lontano dal sito web lo Spam, limitando i commenti pieni di link e senza alcun senso. E’ un plugin importante a tal punto che lo si trova già installato su WordPress. Devi solo attivarlo.
  4. WordPress Importer: altro plugin sviluppato dal team di WordPress. Importa sul sito contenuti come pagine, commenti e artioli. Se per esempio hai due siti e li vuoi unire, puoi usare questo strumento per farlo. Invece di fare tutto a mano o accedere al database, in pochi click trasferisci i file senza correre rischi.
  5. Plugin Newsletter: quando apri un blog devi dare la possibilità ai tuoi lettori di ricevere gli aggiornamenti via e-mail. Questo plugin è facile da installare e puoi gestire tutto direttamente dalla piattaforma del tuo blog, senza doverti affidare a programmi esterni.
  6. Jetpack by WordPress: è un plugin comodo per chi ha scelto la piattaforma self-hosted ma non vuole rinunciare alla piattaforma .com. Un plugin multi funzione che implementa vari tipi di strumenti tuili, come se racchiudesse più plugin al suo interno.
  7. NextGEN Gallery: permette di creare bellissime gallery di Immagini su wordpress. Perfetto per esempio su siti di moda, viaggi e cucina. Molto facile da utilizzare, anche per i meno esperti.
  8. Google XML Sitemaps: questo strumento è essenziale, ti permette di creare una sitemaps, la quale viene poi scansionata da Google affinché i tuoi contenuti si posizionino bene. Non ti serve se hai scelto di usare Seo Yoast, visto che implementa già questa funzione.