Consulente SEO: chi è e cosa fa?

0
95

Il consulente SEO occupa un posto essenziale nella costruzione e ottimizzazione di un sito Web, ad oggi si tratta di una delle professioni sul web più richieste nelle offerte di lavoro in questo articolo spieghiamo chi è il consulente seo e di cosa si occupa:

Consulente SEO: definizione

SEO

La SEO (ottimizzazione per i motori di ricerca) o posizionamento sui motori di ricerca differisce dalla SEM in quanto si tratta di un tipo di traffico che non ha pagato per arrivare al tuo sito web

Se la seo non è una scienza, poco ci manca, perché questa disciplina permette ad un sito web di ottenere visibilità senza traffico a pagamento. Tuttavia come tutte le cose gratuite la seo richiede molto lavoro. Un sito posizionato lato seo ha buoni contenuti, un’interfaccia intuitiva, che semplifica la navigazione, link in entrata di buona qualità e molto altro.  Apparire tra i primi risultati sui motori di ricerca può non essere facile ed è qui che entra in gioco Il consulente SEO. Che sia libero professionista o che lavora in un’agenzia SEO, il suo lavoro consiste nel fornire raccomandazioni per incrementare la visibilità del tuo sito web sui motori di ricerca.

Il lavoro

La professione di consulente SEO riunisce diverse discipline del mondo web: web marketing da un lato e professioni comunicative dall’altro. Senza dimenticare che la seo si basa prima di tutto sulla scrittura di contenuti..

Questo professionista è un esperto di web e nuove tecnologie e padroneggia perfettamente le regole di base nel posizionamento sui motori di ricerca. Questo posizionamento garantisce un aumento del volume di traffico e del tasso di conversione. Un utente che ti trova tramite la seo non solo ha un intento di ricerca più alto, ma serve anche a riempire le liste di remarketing per poi andare a riprendere quegli utenti con azioni mirate.

Stipendio

Lo stipendio del consulente SEO dipende dall’anzianità, dall’esperienza e dal tipo di status. Un consulente seo freelance non riceverà, ad esempio, lo stesso stipendio di un consulente seo assunto in un’azienda. Alcuni esperti SEO vengono pagati a ore, per offerta o per progetto. Tuttavia, le aziende preferiscono il pagamento per progetto. Per quanto riguarda l’importo varia in base alle dimensioni e alla complessità del progetto. In generale, un contratto convenzionale tra un’azienda e un consulente costa tra gli 800 e i 6.000 euro al mese. Questa indagine ha rivelato che la tariffa minima per un consulente SEO è di circa 600 euro, mentre lo stipendio più alto è di 4.000 euro al mese. Tuttavia, i consulenti che lavorano per le PMI guadagnano uno stipendio mensile inferiore.

Consulente SEO: le sue missioni

Ottimizzazione del sito

La missione principale del consulente SEO è ottimizzare il posizionamento del sito di cui è responsabile sui motori di ricerca. Questo compito comporta la considerazione di molti fattori e strategie. Implica anche un’eccellente strategia SEO naturale e tecniche SEO avanzate.

Soprattutto perché la modifica permanente dei metodi di lavoro di Google obbliga gli esperti SEO ad aggiornare la loro strategi. Prima di tutto, il posizionamento sui motori di ricerca richiede l’ottimizzazione di parole chiave e dei contenuti presenti su un sito. In secondo luogo, il professionista deve comprendere l’importanza dei link interni ed esterni, della campagna di marketing, del netlinking, delle nuove tendenze emergenti nel SEO e nei social media. L’esperto SEO tiene conto anche del PPC (Pay per click è un metodo di fatturazione per gli annunci pubblicitari). Inoltre, il

Obiettivi e analisi

Il miglioramento del posizionamento è suddiviso in diversi obiettivi. Migliorare il traffico è uno degli obiettivi da raggiungere in termini di SEO così come l’aumento del traffico. Assumere un consulente SEO è quindi una garanzia di affidabilità e risultati. L’audit tecnico si concentrerà sul sito esistente, per rilevare i suoi punti di forza e difetti. Il professionista esegue quindi un’analisi approfondita al fine di ottimizzare il SEO esistente. La struttura delle pagine della piattaforma, l’analisi del contenuto da un punto di vista qualitativo e quantitativo, il design dei meta, i tag H1 e title, l’URL e il tempo di caricamento … altrettanti elementi esaminati dal consulente SEO. D’altra parte, il sito esterno si riferisce all’analisi della concorrenza, dei social media e dei link.

Strategia e reportistica SEO

Stabilire una strategia SEO ha lo scopo di anticipare eventuali modifiche tecniche e riprogettazioni, inclusa la riprogettazione del sito Web. Questa missione consiste anche nella creazione di un piano e di una pianificazione dell’azione. Se necessario, lo specialista SEO chiama partner e parti interessate, in particolare nella strategia dei contenuti. Come parte della scrittura di contenuti, il consulente SEO codifica i tag HTML. Questo specialista migliora i testi integrando parole chiave essenziali. Oltre alle parole chiave, questo esperto moltiplica il Netlinking (collegamenti in entrata) al fine di massimizzare la visibilità del sito e migliorare la sua popolarità su Internet (o reputazione elettronica). Deve anche scrivere un rapporto per riferire su posizionamento, aggiornamenti e traffico del sito. Questo rapporto è destinato a clienti e datori di lavoro.

Come lavora un consulente SEO?

Per svolgere le sue funzioni, l’esperto SEO tiene conto di tutti gli aspetti del sito. Questo è ciò che consente al consulente SEO di garantire che il sito abbia più traffico e che il suo posizionamento competitivo sia sostenibile.

I metodi di lavoro sono specifici per ciascun esperto. In generale, il loro funzionamento è diviso in 4 fasi. Il primo passo prevede l’avvio di un audit SEO tecnico sul sito per identificare punti di forza e di debolezza, ostacoli, nonché elementi da rivedere. Quindi, il suo lavoro continua migliorando la struttura tecnica della piattaforma. Durante questa fase, il consulente migliora l’ergonomia, i tempi di visualizzazione e il markup al fine di facilitare la scansione dei robot dei motori di ricerca. Quindi, il passaggio successivo mira a ottimizzare le parole chiave dei contenuti in base alla scelta, alle tendenze e ai concorrenti del cliente. Infine, il consulente rivede i link in entrata per aumentare la visibilità e la notorietà, nonché la reputazione del sito. L’utilizzo di un consulente SEO ti consente quindi di ottenere un lavoro di riprogettazione del sito, essenziale per consentire al sito di essere visibile e non subire una penalità da parte di Google.

In quale contesto lavora questo specialista?

Il consulente SEO lavora come libero professionista o come specialist nella propria agenzia. Da ciò dipende la sua notorietà e il suo futuro. A seconda delle sue responsabilità, il professionista è specializzato nella parte editoriale, nella comunicazione, nel marketing o nella parte tecnica. Per quanto riguarda il suo ambiente, al consulente SEO potrebbe essere richiesto di lavorare in un’agenzia SEO o in un’agenzia di web marketing.