Marketing medico sui social: ecco come farlo nel modo giusto

0
73

Parlare di Marketing al fianco di uno studio medico potrebbe far storcere il naso ai puristi ma, come vedremo in questo approfondimento, non è affatto così.

Anzi piattaforme come Facebook e Tik Tok possono rivelarsi fondamentali per avere più prenotazioni e allargare il bacino dei potenziali pazienti offrendo un servizio di assistenza solerte e responsivo.

Prendendo ispirazione dal blog di gipo.it abbiamo deciso di trattare questo delicato argomento offrendo spunti e consigli per gestire la presenza social in modo impeccabile.

Come curare un profilo social professionale

Un profilo social ben gestito e ricco di contenuti utili, come vedremo, è un grado di migliorare il rapporto con i pazienti e stimolarli a fare prevenzione, a non aver timore di rivolgersi al medico e a parlare del tuo studio ad amici e parenti.

Ovviamente bisogna saper gestire questo genere di strumenti perché non sono così immediati ed intuitivi per chi non si occupa di comunicazione e marketing.

La prima cosa da fare per gestire un profilo social ben curato è inserire tutte le informazioni utili di recapito e delle semplici spiegazioni su qual è il campo di cui ti occupi o quali sono i servizi che offri.

Ti servirà una strategia

I social sono veri e propri strumenti di marketing per i quali esistono sistemi di analisi del target e di definizione degli obiettivi che concorrono alla creazione e alla messa in opera della strategia.

Una strategia social comprende sempre un budget inteso come tempi e risorse, degli obiettivi e dei tempi entro i quali raggiungerli. Questo significa che non potrai pubblicare contenuti a caso ma creare un piano editoriale finalizzato ad un preciso obiettivo.

Per esempio se ti occupi di ozonoterapia e vuoi far conoscere i benefici di questo trattamento a chi soffre di mal di schiena, tendinite, artrite e ernia del disco dovrai strutturare una strategia finalizzata a raggiungere tutte le persone afflitte da questo problema.

Scegli con cura la piattaforma su cui operare

Oppure se sei specializzato in ginecologia e vuoi promuovere alcune iniziative di sensibilizzazione sull’importanza della prevenzione delle malattie veneree potresti dover agire su Tik Tok o sui social dove sono presenti pazienti generalmente più esposti a questo genere di rischi.

Come vedi anche la scelta del social su cui operare non è banale perché ognuno di quelli esistenti vanta un pubblico preferenziale che potrebbe essere o non essere interessato a ciò di cui ti occupi.

Il canale social potrebbe essere utilizzato per spingere le persone a fare domande su particolari problematiche alle quali ti offrirai di dare risposta attraverso dirette live, pubblicazione di blog post o di testi brevi corredati da grafiche esplicative.

Inoltre potrebbe diventare un mezzo alternativo di contatto da parte delle persone che vedono nella possibilità di chattare con un operatore un metodo più diretto e rassicurante rispetto alla telefonata.

Infine i social possono essere utilizzati come strumenti per migliorare la propria immagine grazie al potere delle recensioni. Tantissime persone oggi si fidano ciecamente delle opinioni espresse da altri utenti e, proprio per questo, dovrai lavorare affinché i tuoi pazienti siano trattati in modo impeccabile.

Se ti impegnerai a offrire il miglior servizio possibile i pazienti si sentiranno motivati a scrivere una buona recensione e questa, sommata alle tante altre che accumulerai, contribuirà ad accrescere la popolarità del tuo ambulatorio.