Con l’avvento del web 2.0 e l’inarrestabile digitalizzazione di dati e compiti aziendali, le piccole e medie imprese (ma anche i grandi colossi protagonisti dei principali settori produttivi) hanno bisogno di rimanere al passo con i tempi.

Per farlo, oggi non basta più comprendere quali siano le esigenze dei clienti e soprattutto tentare di soddisfarle, quando non addirittura di precederle. Il segreto di oggi per una crescente affermazione sul mercato passa necessariamente dall’implementazione di un’infrastruttura web solida ed efficiente.

Ma cosa si intende con il termine “infrastruttura” e quali sono nei fatti i software che ogni azienda dovrebbe impiegare per massimizzare le vendite e guadagnarsi la fiducia dei clienti effettivi e potenziali? Vediamo subito quali sono i migliori strumenti informatici per il marketing e non solo!

I principali software per l’impresa

 Quando parliamo di informatica per l’impresa, ci riferiamo principalmente a due tipologie di programmi: da un lato i software gestionali, dall’altro quelli per la Customer Relationship Managment (CRM) ovvero per la gestione della relazione con il cliente e l’analisi dei dati che ne permettono la fidelizzazione.

 Solitamente questi prodotti vengono promossi da colossi del web che però, per una questione di numeri, spesso finiscono per accontentare solamente aziende molto grandi sviluppate sulla falsariga di quelle d’oltreoceano.

Nel nostro paese fortunatamente, sono nate sempre più aziende specializzate nella creazione di software gestionali e CRM, le quali si propongono di offrire alle PMI ma anche alle realtà più grandi una serie di programmi pensati ad hoc, così da coprire ogni singolo aspetto dell’attività dell’impresa: dal cloud al sistema di fatturazione, dalla relazione con il cliente all’automazione dei vari rapporti tra reparti.

Perchè non c’è nulla di più importante di una corretta e sicura gestione dei dati a livello informatico. Essi, come molti esperti oggi sottolineano, rappresentano il vero cuore pulsante dell’economia contemporanea.

Come trovare il software giusto per ogni attività

 Se da un lato è vero che moltissime start up sono riuscite ad integrare sin da subito l’innovazione informatica nel proprio assetto amministrativo e produttivo, dall’altro c’è da dire che l’IT rappresenta ancora un mondo sconosciuto per moltissimi imprenditori, spesso impegnati a gestire attività già avviate e quindi privi della possibilità di dedicarsi allo sviluppo dell’aspetto informatico.

 Il miglior modo per colmare questo vuoto che è progressivamente andato creandosi consiste perciò nell’affidare a realtà affermate nel settore una prima attività di consulenza. Il fai da te informatico infatti è una soluzione che bisogna assolutamente evitare: troppo spesso infatti, investimenti sbagliati nel settore software, cloud e web finiscono per creare più problemi che soluzioni.

Ecco quindi che un’impresa che voglia risultare solida, affidabile ma soprattutto che voglia veder crescere in modo esponenziale le proprie entrate necessita di un supporto specialistico in ambito informatico. Il consiglio quindi è di affidarsi ad attori presenti sul mercato da diversi anni, i quali abbiano saputo dimostrare flessibilità e capacità di fornire ai propri clienti software gestionali fatti su misura, intuitivi e soprattutto sicuri.

Ancora troppo spesso la sicurezza informatica viene sottovalutata, anche se in realtà riveste un ruolo di primaria importanza nel conferire all’azienda un’immagine contemporanea e soprattutto competitiva.